Progetti Europei

Partenariato di Apprendimento Grundtvig: progetto “Empathy”

 

Grundtvig è il programma della Comunità Europea rivolto all’educazione in età adulta.

All’interno delle attività previste dal programma, i Partenariati di Apprendimento costituiscono un quadro di riferimento per azioni di cooperazione fra istituzioni che operano nel campo dell’educazione degli adulti e prevede che formatori e discenti, provenienti da almeno tre Paesi partecipanti al Programma LLP – Life Long Learning Program (Programma di Apprendimento Permanente), lavorino insieme su uno o più argomenti di interesse comune.

La L.A.B. ha partecipato, con Istituzioni di altri sei Paesi Partners (Spagna, Grecia, Lituania, Regno Unito, Austria e Polonia), al progetto “Empathy” (Early Modern Painting History), volto a promuovere l’inclusione sociale, attraverso l’arte, in particolare per soggetti in età adulta appartenenti a gruppi sociali vulnerabili, o marginali, o che hanno abbandonato gli studi senza raggiungere il livello base di qualifica.

Attraverso la partecipazione a sette incontri, uno in ogni Paese partner, è stata offerta la possibilità a membri dello staff e agli allievi di esplorare, mediante visite a centri d’arte, il lavoro di artisti locali, i cui dipinti risalgono al periodo del XX secolo e di annotare idee e impressioni riguardo ai capolavori artistici visionati. Durante gli incontri, ogni Paese ospitante ha provveduto ad organizzare gruppi di lavoro di riproduzione pittorica (murales, acquerelli ecc.), ispirati alle opere studiate. In questo modo è stato possibile venire a conoscenza di aspetti culturali e linguistici tipici di ogni stato Europeo partecipante al progetto. Le mobilità sono state di grande aiuto nel consentire ai partecipanti di allargare le proprie conoscenze artistiche e culturali a livello europeo, di venire a conoscenza di usi e costumi di altri Paesi, di facilitare l’integrazione sociale in un contesto europeo. La pubblicazione periodica di newsletter, prevista dal progetto, ha portato alla condivisione e alla divulgazione dei lavori, delle impressioni e delle idee emerse durante i meeting e mostra, inoltre, l’impatto che il progetto ha avuto sulle attività locali di ogni Pese partner.

Il progetto Empathy vuol essere l’occasione per analizzare diversi aspetti nel campo dell’arte mediante il  coinvolgimento di persone in età adulta, nello specifico anziani. Il nostro Paese possiede un’enorme eredità culturale – dipinti, sculture, affreschi – a volte sottovalutata o dimenticata. Il progetto offrirà buone opportunità ai discenti di poter approfondire la loro educazione informale mediante lo studio delle espressioni artistiche.  I nostri allievi potranno paragonare le loro diverse conoscenze artistiche condividendo idee e punti di vista. Al giorno d’oggi gli anziani rappresentano il 25%  della popolazione italiana e si prevede un aumento dei dati per gli anni a venire, pertanto si dovrebbe puntare a rafforzare l’istruzione degli adulti e, in particolare, i corsi indirizzati a tale categoria. Effettuare degli scambi internazionali può contribuire a migliorare  l’educazione multiculturale  mediante l’apprendimento e l’utilizzo delle lingue straniere. Il progetto sarà molto utile nello stimolare la comunicazione fra i discenti provenienti da Paesi diversi e nel facilitarne l’integrazione.

In Italia, il progetto riguarderà e andrà a beneficio di:
– staff: opportunità di condividere buone pratiche attraverso continui scambi di esperienze, materiale didattico e confronto di lavori a livello europeo
– allievi: migliorare l’inclusione sociale e la comunicazione mediante le lingue straniere
– istituzioni: stabilire rapporti internazionali più profondi e sviluppare capacità di gestione e cooperazione.

logo lab mini2